Solidarietà in Azione

5x1000

5 per 1000 dell’IRPEF

DIRITTI, CAMBIAMENTO, SOSTENIBILITÀ
La lotta alla povertà non ha confini,  sostieni i progetti del CISP per favorire  un’integrazione  sociale dei  migranti in Italia

DONA IL  5XMILLE AL CISP PER ACCRESCERE LE POSSIBILITÀ DI INTEGRAZIONE SOCIALE ED ECONOMICA DI MIGRANTI E RICHIEDENTI ASILO

Nel gennaio del 2018 il CISP ha avviato un progetto in collaborazione con il comune di Castelnuovo di Porto, località di 9.000 abitanti a nord di Roma. L’obiettivo del progetto è l’integrazione nella realtà locale delle persone migranti e richiedenti asilo ospiti del CARA (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo). L’intento è tradurre la presenza di circa 900 persone provenienti da diversi paesi del mondo in opportunità per lo sviluppo del territorio, accelerando percorsi positivi di integrazione e dialogo con le realtà locali. In questi mesi di presenza a Castelnuovo di Porto, il CISP, a supporto del Comune, ha contribuito alla realizzazione di   attività socialmente utili, con il coinvolgimento di ospiti del CARA, quali la manutenzione delle aree verdi e del decoro urbano e l’allestimento di una mostra - museo delle Arti e dei Mestieri all’interno della rocca attraverso il recupero e il restauro di oggetti di artigianato locale. Si tratta di un progetto che traduce in concreto i valori nei quali il CISP ha sempre creduto, ovvero coesistenza, integrazione, reciproca conoscenza e rispetto. Assieme al Comune e agli ospiti del CARA sono allo studio altre iniziative e si sta procedendo al bilancio delle competenze delle donne e degli uomini ospiti nel Centro. Il progetto è in linea con una visione moderna e realistica delle migrazioni, che le identifica come fisiologiche in un contesto mondiale caratterizzato da gravi diseguaglianze e dalla violazione dei diritti fondamentali della persona.

Se vuoi contribuire anche tu all’iniziativa, nella prossima dichiarazione dei redditi (CU-Certificazione Unica, ex CUD e nel 730) indica che il 5XMILLE della imposta sul reddito delle persone fisiche venga destinato al CISP.

Basterà firmare e inserire il Codice Fiscale del CISP  9 7 0 5 0 2 8 0 5 8 1, nel primo riquadro a sinistra dell'apposita scheda, inserita nella prossima Dichiarazione dei Redditi mod. 730  ("Scelta per la destinazione del 5 per 1000 dell'IRPEF - Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett. a, del D.Lgs. n. 460 del 1997") o nell’apposito spazio presente nel modello Redditi Persone Fisiche (ex UNICO) .

 Anche coloro che sono esentati dalla presentazione della Dichiarazione dei Redditi (ad esempio i contribuenti che hanno solo un CU) possono esercitare questa scelta, attraverso la “Scheda per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF” allegata al CU 2017.

Tale scheda va presentata per via telematica oppure in busta chiusa ad un ufficio postale, ad uno sportello bancario o ad un intermediario abilitato (professionista, CAF, ecc.). Occorrerà firmare e indicare il codice fiscale come sopra, avendo cura altresì di apporre la firma anche nella casella posta in fondo alla scheda.

I contributi ricevuti dal CISP serviranno a finanziare le sue attività a Castelnuovo di Porto a favore dell’integrazione delle persone migranti e richiedenti asilo.

Il CISP sarà comunque a disposizione per informare tutti i sostenitori sull’utilizzo dei fondi acquisiti tramite il 5 per 1000

.