Euro-Chantier®: creazione di programmi di educazione allo sviluppo

CISP è partner del progetto Euro-Chantier®: creazione di programmi di educazione allo sviluppo ideato e coordinato dall’associazione francese Crysalis e approvato da EuropeAid, l’Ufficio di Cooperazione della Commissione Europea.
Il progetto, che dura 3 anni (dicembre 2007 - dicembre 2010), prevede l’organizzazione di 5 Euro-Chantiers Solidarietà durante i quali elaborare e realizzare 4 programmi di educazione allo sviluppo rivolti ai giovani studenti europei di quattro diverse fasce d’età, dai 6 ai 25 anni.
Si tratta di progettare e sperimentare strumenti pedagogici che permettano di sensibilizzare i ragazzi europei alle sfide e ai problemi dello sviluppo, concentrando l’attenzione sui temi dell’educazione, l’ambiente, l’approccio di genere e la salute.
La fase di progettazione prevedeva la realizzazione di 5 Euro-Chantier durante i quali i partner hanno analizzano, discusso e selezionato i temi, i contenuti, i messaggi e gli strumenti che caratterizzano i programmi educativi. Ogni Euro-Chantier (www.europe-chantier.crysalis.fr ) è stato, appunto, uncantiere – chantier, che ha riunito il personale delle ONG europee ed africane partner del progetto in un incontro internazionale di una settimana. In questo contesto interculturale sono stati elaborati di volta in volta i programmi di educazione allo sviluppo. Questi quindi sono il risultato di una produzione comune, nata dallo stimolante confronto fra partner provenienti da contesti ed esperienze diverse.
Sono quindi stati elaborati gli strumenti pedagogici e i mezzi di diffusione del progetto. CD Rom, opuscoli, brochure, ecc. contenenti guide pedagogiche e materiali di informazione ed approfondimento saranno inoltre prodotti, tradotti in cinque lingue e pubblicati.
La fase di sperimentazione si sta svolgendo nell’anno scolastico 2009/2010 in Francia, Italia, Polonia e Spagna. I partner europei sono quindi impegnati ad implementare i 4 programmi di educazione allo sviluppo in almeno 10 corsi scolastici o classi, per raggiungere direttamente un minino di 4.800 bambini e giovani europei.


Il progetto associa 10 ONG di 7 paesi europei ed africani :
• CRYSALIS (Francia) (link a www.crysalis.fr) 
• ENDA Europe (Francia) (link a www.enda-europe.org)
• BUC Tiers-Monde (Francia) 
• CISP (Italia) 
• AEPADO (Romania) (www.aepado.ro)
• GLOBALMON (Spagna) (link a www.globalmon.org)
• FREESPIRIT FOUNDATION (Polonia) (link a www.kingafreespirit.pl)
• CAEB (Benin) (link a www.caeb.africa-web.org)
• MALI FOLKECENTER (Mali) (link a www.malifolkecenter.org.)
• ENDA Tiers-Monde (Senegal) (link a www.enda.sn)

torna indietro