Il cammino verso l’Accountability PRINCIPI, VALORI, IMPEGNI

1. Premessa 
 
Le Organizzazioni Non Governative (ONG) aderenti alla rete Link 2007 Cooperazione in Rete da diversi anni hanno intrapreso un percorso per rendere le 
proprie attività e le proprie strutture aderenti a consolidati standard internazionali, alle istanze provenienti dalle società civili, in Europa e nel Sud del Mondo, ai criteri richiesti dai principali donatori. 
 
Il rigore e la trasparenza, sia in riferimento alla gestione delle risorse e sia per quanto riguarda l’esposizione dei risultati ottenuti dai progetti, sono assunti dalle ONG aderenti a Link 2007 Cooperazione in Rete come elementi fondanti la loro identità, la loro cultura e la loro visione strategica. 
 
In un Convegno tenutosi a Roma il 21 giugno 2013 Link 2007 Cooperazione in Rete ha riflettuto insieme ai referenti delle istituzioni politiche e del mondo della comunicazione sulle migliori modalità per far sì che l’impegno assunto non si limiti ad astratte formulazioni e al contrario si traduca in comportamenti e pratiche ben documentabili e confrontabili. 
 
La formalizzazione e la firma di questa Carta rappresentano primi passi in questa direzione. 
 
2. Principi Generali 
 
Le ONG di Link 2007 Cooperazione in Rete fanno propri i due principi generali appresso indicati. 
 
L’Accountability è intesa come un percorso da realizzare quotidianamente e non come un mero “certificato di qualità”, che si acquisisce una tantum. Ciò significa porre l’accento sul processo permanente di innalzamento degli standard operativi e gestionali, assumendo l’impegno a documentare e rendere pubblici i risultati raggiunti dalle nostre azioni, le modalità seguite per raggiungerli, i criteri assunti per valutarle. 
Si assume preliminarmente l’assoluto rispetto delle leggi e delle norme italiane e internazionali; di conseguenza, le ONG di Link 2007 Cooperazione in Rete si impegnano a dotarsi di strumenti che permettano il rispetto del Decreto Legislativo (DL) 231/2001 relativo alla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società' e delle associazioni e del DL 81/2008 relativo alla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. 
  
 
 
3. Parametri giuridici, organizzativi, amministrativi e finanziari 
 
Si assumono come vincolanti alcuni essenziali criteri di tipo organizzativo, giuridico e amministrativo, quali: (i) separazione – nei ruoli, nei poteri e nelle responsabilità – tra l’ambito della governance e quello della gestione; (ii) trasparenza e tracciabilità delle linee di potere e responsabilità; (iii) chiarezza dei mandati e dei ruoli interni ed esistenza di un organigramma; (iv) pubblicità delle informazioni relative ai gruppi dirigenti. 
 
In ottemperanza ai principi su enunciati, si assume l’impegno a dotarsi di statuti e regolamenti interni che prevedano chiaramente: (i) un consiglio di Direzione (o altrimenti denominato) con compiti e poteri di supervisione delle attività della ONG, di valutazione dell’operato dei dirigenti e degli operatori, di monitoraggio sull’osservanza del sistema di gestione adottato; (ii) una chiara definizione dei poteri della base associativa, cha va riunita non meno di una volta all’anno per un confronto libero, aperto e vincolante sulle politiche e le strategie della ONG. 
 
L’operato dei membri degli organi direttivi previsti dallo Statuto è caratterizzato dalla gratuità della loro opera di monitoraggio, supervisione e indirizzo e dall’insussistenza di alcun possibile motivo di conflitto di interessi in riferimento alle attività realizzate dalle ONG. 
 
Si assume l’impegno assoluto ad utilizzare le risorse finanziarie ricevute da qualsiasi fonte, pubblica e privata, per gli scopi e secondo le modalità predefiniti e concordati. 
 
Si assume l’impegno a formalizzare e rispettare un sistema di gestione amministrativo chiaro e all’occorrenza divulgabile, monitorandone l’applicazione. Il 
sistema di gestione deve prevedere la separazione di ruoli tra gestione e autorizzazione delle spese e procedure chiare e trasparenti per le attività di 
procurement, contrattazione, selezione dei fornitori di beni e servizi. 
 
Si assume l’impegno a dotarsi di due istanze di controllo e verifica sui bilanci consuntivi tramite un collegio di revisori dei conti e un ente di certificazione esterno. 
 
Si assume l’impegno a rendere pubblico il bilancio consuntivo e a integrare i dati finanziari con una descrizione sulle attività svolte. 
 
Si assume l’impegno a indicare chiaramente nel bilancio consuntivo alcuni parametri essenziali, quali: (i) gli oneri di gestione; (ii) Spese correlate al fund raising e ai contributi raccolti; (iii) la destinazione di eventuali avanzi di gestione. 
Si assume l’impegno alla disponibilità a fornire informazioni sulla propria attività e il proprio bilancio al pubblico, agli organi di informazione, ai partners. 
 
 Le ONG di Link 2007 Cooperazione in Rete si impegnano a rispettare e ad applicare scrupolosamente le normative in materia di lavoro in Italia e nei paesi in cui operano. 
Si impegnano inoltre a fornire al proprio personale tutte le informazioni non specificatamente coperte da vincolo di riservatezza inerenti l’inquadramento 
contrattuale e i progetti . 
 
 
4. Misurare l’efficacia e l’impatto degli interventi 
 
Per le ONG di Link 2007 Cooperazione in Rete porre al centro della propria azione l’Accountability significa anche, in aggiunta a quanto su indicato in riferimento a parametri giuridici, amministrativi ed organizzativi, assumere i seguenti impegni concreti: 
- esercitare ogni possibile sforzo per rendere chiari e dimostrabili i risultati dei progetti realizzati; 
- dare priorità alla misurazione dei risultati conseguiti, attraverso il monitoraggio e la valutazione; 
- dimostrare che i progetti sono condotti in accordo a regole, procedure e leggi pre-definite e sono orientati al raggiungimento dei risultati dichiarati; 
- riportare correttamente il livello di conseguimento dei risultati e consentire a tutti coloro interessati di accedere alle informazioni sul loro livello di 
conseguimento. 
 
Le ONG di Link 2007 Cooperazione in Rete sono consapevoli del fatto che affinché l’impegno su indicato sia concretamente perseguibile è indispensabile che ogni progetto sia formulato con obiettivi chiari, risultati misurabili, indicazione concreta del processo necessario a raggiungere i risultati e gli obiettivi, previsione di meccanismi e strumenti di monitoraggio per identificare e correggere eventuali problemi. 
 
Al fine di dare concretezza agli impegni richiamati, le ONG aderenti a Link 2007 Cooperazione in Rete si impegnano a: 
 
- porre la valutazione dei progetti al centro della loro prassi di cooperazione internazionale; 
- pubblicare sui loro siti i risultati delle valutazioni; 
- assumere l’impegno a fare avere a chiunque ne faccia richiesta informazioni attendibili sui risultati dei progetti; 
- promuovere occasioni di confronto aperte al pubblico sui risultati delle valutazioni. 
 
  
L’impegno assunto a rendere pubblici i risultati conseguiti dalle iniziative di cooperazione internazionale è nei confronti dei donatori, delle istituzioni, 
dell’opinione pubblica, dei governi e dei partner nei paesi nei quali operiamo, anche attraverso l’adesione alle diverse iniziative internazionali che hanno predisposto standard e piattaforme informatiche comuni, come ad esempio IATI (International Aid Transparency Initiative). 
 
 
CESVI - Amministratore delegato: Paolo Duranti 
CISP - Direttore: Luigi Grando 
COOPI - Presidente: Claudio Ceravolo 
COSV - Direttore Generale: Paolo Comoglio 
GVC - Presidente: Patrizia Santillo 
ICU - Presidente: Giovanni Diana 
INTERSOS - Segretario Generale: Marco Rotelli 
LVIA - Presidente: Sandro Bobba 
Medici con l’Africa CUAMM - Direttore: Don Dante Carraro
 
 
 
Sede Presidenza: Via G.Devoti 16 – 00167 Roma - Tel. 06 6632511 - Fax 06 66032774
email: presidenza@link2007.org; segreteria@link2007.org – www.link2007.org 
 CESVI – CISP – COOPI – COSV – GVC – ICU – INTERSOS – LVIA - Medici con l’Africa CUAMM 


Related Stories
Related Analysis
Project contents