Notizie

Per il CISP è una priorità informare l’opinione pubblica, sensibilizzarla su quanto avviene nei paesi poveri o colpiti da conflitti e portare alla luce le problematiche sociali italiane. Al tempo stesso, il CISP ritiene necessario dare conto di quanto in concreto realizza e quali risultati raggiunge. Le notizie e le valutazioni riportate dai mezzi di comunicazione sulle attività del CISP contribuiscono a rafforzare il legame con l’opinione pubblica, sia in Italia sia nei paesi dove opera. È per questo che il CISP incoraggia il mondo del giornalismo, l’opinione pubblica e la cittadinanza a chiedere informazioni, approfondimenti e una valutazione del suo operato. Si tratta di una scelta di trasparenza e apertura che fa parte dell’identità del CISP come Organizzazione della società civile.

SAHARAWI DAY 2021
11 September 2021

SAHARAWI DAY 2021, Reggio Emilia 11 e 12 settembre

Tornata in presenza la manifestazione di solidarietà, istituita da molti anni per festeggiare l’accoglienza estiva dei bambini sahrawi “Piccoli Ambasciatori di pace” organizzata dalle associazioni del territorio italiano ed europeo, tra cui in molte delle località dell’Emilia-Romagna. Dal 2020, con la pandemia, l’appuntamento annuale è non ha potuto accogliere i bambini, ma è rimasto: lo scorso anno online e quest’anno in presenza, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia.

E’ stato un segno di ripresa ad incontrarsi di persona, a sfogliare materiali informativi e girare per le esposizioni allestite: “Speranza di Terra” sui laboratori di ceramica a cura di Giorgio Baldassarri e “Tana Liberi tutti” della fotografa Livia Tassinari.

A seguito di un aggiornamento della situazione politico-diplomatica della Rappresentante del Fronte Polisario in Italia, Fatima Mahfud, molti gli interventi istituzionali che hanno confermato l’impegno di enti locali e nazionali, tra cui la Vicepresidente della Regione Emilia Romagna, Elly Schlein, e  l’onorevole Maria Edera Spadoni, Vice Presidente della Camera, componente Commissione permanente III Affari Esteri.

Insieme all’aspetto prettamente politico sono stati esposti i principali settori di intervento umanitario nei campi e un confronto tra gli operatori, incentrato soprattutto sulle sfide incontrate con la pandemia e con lo sfollamento di popolazione dai territori del Sahara Occidentale - in cui da novembre 2020 è ripresa la guerra- nei campi dei rifugiati in Algeria. Tra gli interventi, le coordinatrici dei progetti di due ONG italiane: Giulia Olmi, del CISP e Rita  Tassoni di  NEXUS.

La sessione pomeridiana è proseguita con il confronto tra i membri della Rete, sulle iniziative di respiro europeo ed internazionale condivise con la Conferenza Europea di Solidarietà (EUCOCO), a cura di Giulia Olmi, coordinatrice del Gruppo Internazionale della Rete e su due progetti sostenuti dall’insieme delle 30 associazioni aderenti a Rete Saharawi: il Progetto Tifariti, giunto alla decima edizione, a cura di Claudio Cantù, e la campagna Ora Liberi a cura di Doria Francesca, Vicepresidente Rete Saharawi e coordinatrice del Gruppo Diritti Umani di Rete Saharawi.

Rete Saharawi:  info@retesaharawi.it - www.retesaharawi.it